Un quinto morto in pochi giorni al confine tra Polonia e Bielorussia

La Polonia ha costruito un muro sul suo confine con la Bielorussia per impedire ai migranti di arrivare sul suo suolo. Credito: Reuters
La Polonia ha costruito un muro sul suo confine con la Bielorussia per impedire gli arrivi di migranti sul suo suolo. Credito: Reuters

Le autorità polacche hanno annunciato venerdì che un migrante è morto al confine con la Bielorussia. I corpi di quattro persone sono stati trovati domenica nella regione di confine.

Una persona è morta al confine tra Bielorussia e Polonia, hanno detto le autorità polacche venerdì. Secondo le guardie di frontiera, un gruppo di migranti di origine irachena è stato arrestato giovedì sera a circa 500 metri dal confine con la Bielorussia. “Uno degli uomini, anche se rianimato dalla pattuglia di soccorso, è morto (probabilmente per un attacco di cuore)”, hanno detto in un comunicato.

La morte porta a cinque il numero di morti nella zona da quando l’afflusso di migranti nella regione è iniziato questa estate. Già da domenica, i corpi di quattro migranti sono stati trovati al confine tra i due paesisecondo i funzionari polacchi e bielorussi.

Migliaia di migranti, soprattutto dal Medio Oriente, hanno attraversato o tentato di attraversare il confine dell’Unione europea (UE) dalla Bielorussia in Lettonia, Lituania e Polonia negli ultimi mesi.

Leggi tutto : La Lituania e la Lettonia si inaspriscono nei confronti dei migranti bielorussi

L’UE ha accusato la Bielorussia di orchestrare l’afflusso di migranti. L’UE ha accusato la Bielorussia di orchestrare l’afflusso di migranti come ritorsione per le sanzioni che ha imposto al paese in seguito alla repressione dell’opposizione da parte del regime di Minsk.

Più di 8.000 passaggi di frontiera riusciti o contrastati in due mesi

La Polonia ha inviato migliaia di soldati al confine tra Polonia e BielorussiaHa costruito una recinzione di filo spinato di 400 chilometri lungo un lungo tratto del confine. Ha anche stabilito uno stato di emergenza locale che vieta a giornalisti e attivisti di recarsi nella zona di confine.

Rappresentanti di organizzazioni non governative hanno detto giovedì di essere in contatto con i migranti e di aver documentato decine di respingimenti, una pratica illegale che impedisce ai migranti di chiedere asilo.

Leggi di più: “Quella notte c’erano solo tre gradi”: in Polonia, i respingimenti delle guardie di frontiera mettono a rischio la vita dei migranti

In risposta, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha assicurato che il suo paese sta aiutando tutti i migranti che hanno attraversato il confine polacco. “Stiamo cercando di aiutare e salvare la vita e la salute di tutti i migranti illegali che hanno attraversato il confine con la Polonia e sono stati trovati in tempo. Vogliamo che tutti siano trattati con dignità”, ha scritto il capo del governo su Facebook.

Secondo i dati della guardia di frontiera polacca, 3.500 persone sono riuscite o hanno tentato di attraversare il confine con la Bielorussia in agosto. Per settembre, la cifra è salita finora a più di 5.000.